Home Page
COMITATO NAZIONALE PER IL
IV CENTENARIO DELLA FONDAZIONE DELLA
I Convegni Volta

ACCADEMIA DEI LINCEI
HOME
PROTAGONISTI
INIZIATIVE CRONOLOGIA LUOGHI
Indice Convegni Volta: 1931 1932 1933 1934 1935 1936 1937 1938    
                         
Convegno di fisica nucleare   Approfondimenti


1932
 

Agli inizi del 1929, la Società generale italiana Edison di elettricità, per iniziativa del presidente on. Giacinto Motta, costituisce la Fondazione Alessandro Volta, annessa alla Reale Accademia d'Italia.
Il primo dei Convegni annuali, stabiliti dallo Statuto della Fondazione e resi possibili dal patrimonio messo a disposizione dalla Edison, si svolge a Roma dall'undici al diciotto ottobre 1931.
Al convegno, dedicato al tema La Fisica nucleare, vengono invitati circa quaranta scienziati italiani e stranieri tra i più celebri del periodo, tra cui M.me Curie.
Enrico Fermi, dal quale era partita la proposta dell'incontro, cura l'organizzazione scientifica e la gestione economico-amministrativa del convegno, mentre Marconi, in qualità di Presidente della Reale Accademia d'Italia e di Presidente onorario del convegno, si occupa della parte politica, insieme ad Orso Mario Corbino, senatore del regno e Presidente effettivo del convegno.
Sarà proprio quest'ultimo a inviare un interessante resoconto a Marconi in cui viene evidenziato il successo scientifico e organizzativo dell’iniziativa.
Il Convegno, per il livello delle personalità intervenute e per i risultati scientifici raggiunti, si rivela subito di grande importanza, come dimostrano anche i volumi degli Atti pubblicati dall'Accademia.

La seduta inaugurale, con l'intervento del Capo del Governo, Benito Mussolini, ha luogo l'11 ottobre nel Palazzo di Villa Farnesina, con i discorsi di Marconi e di Corbino:

In questo solenne ed augurale convegno che aduna per la prima volta, nel nome e nel segno della Reale Accademia d'Italia, alcuni dei maggiori scienziati che nel mondo si affaticano sui problemi della fisica teorica- il mio pensiero riconoscente e il mio deferente saluto si rivolgono, anzitutto, al Capo del Governo e Duce del Fascismo; sia perché, in tal modo, ha riconfermato, anche una volta, la benevolenza, di cui Egli circonda questa Accademia, da Lui, col saggio consentimento del Re, creata e sorretta.
[…] Mi accingo ad assolvere il compito con alto senso di responsabilità. Solo in tal modo è concesso di accostarsi alla scienza; e, più ancora, ad uno dei problemi per il genio umano più suggestivi e affascinanti della fisica moderna, dove, in una superiore sfera di armonia, la cautela dello scienziato par quasi compagna costante della fantasia del poeta…Il presente convegno tratterà del tema "Nuclei ed elettroni". Tema importantissimo perché concerne la struttura dell'atomo ritenuto base materiale di tutto il Creato […]

(Dal discorso inaugurale del Presidente Onorario Guglielmo Marconi, in Atti dei convegni 1, Convegno di Fisica Nucleare, Ottobre 1931 – IX, Roma 1932 – X, p. 9 e sgg.)

[…] La Società Edison ha profondamente inteso in quale misura il progresso delle scienze, anche di natura speculativa, può contribuire al benessere umano; essa non poteva invero dimenticare che alle scoperte scientifiche di Faraday e Maxwell seguirono presto la utilizzazione della energia elettrica e la radiotelegrafia di Gugliemo Marconi.
[…] Se è mancata una rivoluzione innovativa delle applicazioni della Scienza, si è però determinato un vastissimo movimento concettuale e sperimentale intorno alla fisica Atomica; la quale è per ora lontana da possibilità immediate di utilizzazione, ma presenta delle prospettive di una portata incalcolabile[…]

(Da L'atomo e il nucleo, discorso pronunciato da O.M.Corbino, presidente effettivo del convegno nella seduta inaugurale, in Atti dei convegni 1, Convegno di Fisica Nucleare, Ottobre 1931 – IX, Roma 1932 – X, p. 13 e sgg.)




 
Documenti
M.me Curie al primo convegno Volta
La gestione amministrativa del primo convegno Volta Documenti
La gestione amministrativa del primo convegno Volta
Documenti
I ringraziamenti di Guglielmo Marconi a Benito Mussolini
CONTATTI MAPPA RICERCA RICERCA LUOGHI ENGLISH
Copyright 2002-2003 - ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI